Microsoft si starebbe preparando al pensionamento del suo storico browser proprietario, con un processo che potrebbe iniziare dal prossimo Windows 10.

Il colosso di Redmond è al lavoro su Spartan, un nuovo software per la navigazione del web estremamente leggero sul piano delle risorse computazionali che sarà proposto come browser predefinito su Windows 10. Le novità erano state annunciate nelle scorse settimane da Thomas Nigro, Microsoft Student Partner e sviluppatore di VLC, ed è da tempo che si parla di un nuovo browser in sostituzione di Internet Explorer.
Con Spartan verrebbe identificato un software per la navigazione su internet del tutto nuovo. Su desktop troveremo al suo fianco Internet Explorer 11, necessario per offrire piena retrocompatibilità quando necessario mentre Spartan sarà l’unica soluzione per la navigazione su internet su tablet.

Spartan continuerà ad usare lo stesso JavaScript Chakra di IE, in parallelo al motore di rendering Trident proprietario di Microsoft, mentre sul piano dell’interfaccia grafica potrebbero esserci elementi ripresi da Chrome e Firefox. In precedenza si era detto che il nuovo Spartan avrebbe accettato l’installazione di Estensioni, mentre è più recente il rumor a riguardo dello sviluppo di due evoluzioni separate di Trident, che avrebbero potuto fare capolino su due browser differenti.

È probabile che Spartan possa essere un mero lavoro di rebranding, piuttosto che una radicale evoluzione tecnica rispetto al passato. Alla base del nuovo browser troveremo le stesse tecnologie di Internet Explorer, ma con un nuovo nome Microsoft potrebbe permettersi di applicare “regole” diverse.

Microsoft sta puntando sempre più sulla diffusione delle sue proprietà storiche su Android e iOS, come il rilascio di Microsoft Office ad esempio, e non sarebbe quindi impossibile un approdo del popolare browser web anche sulle altre piattaforme mobile più diffuse. Spartan potrebbe essere svelato per la prima volta alla conferenza del 21 gennaio prossimo, in cui Microsoft annuncerà una serie di novità aggiuntive per Windows 10.

Risulta ancora incerta l’implementazione del nuovo browser sulla Technical Preview per quella data, dal momento che Spartan potrebbe non essere ancora pronto per il rilascio al pubblico.